Il principale motivo per certificare la pagina o il profilo di un’azienda sui social network è che questo porta ad una maggiore credibilità, per i lettori e per il social. E non è cosa di poco conto.
L’aggiunta di quel tick (un segno di spunta colorato) accanto al nome della pagina o del profilo aziendale significa che quest’ultima è stata verificata dal Social. Ovviamente stiamo parlando dei Social più popolari come Facebook e Twitter, ma anche Pinterest o Instagram possono certificare. Cosa significa quindi pagina o profilo certificato?
Ormai i Social sono i nuovi supporti digitali per le aziende, vere e proprie nuove opportunità di comunicazione e marketing con metodi completamente nuovi di gestione delle relazioni con i Clienti, di acquisizione di nuovi Clienti e di espansione e consolidamento del brand aziendale e del suo business.
Gestirsi bene come azienda sui Social significa: aumentarne la visibilità, creare spazi efficaci di dialogo con gli utenti, i clienti in essere e quelli potenziali e offrire una immagine del brand e dei suoi servizi/prodotti più al passo con i tempi. I Social hanno supporti per i diversi contenuti costituiti da foto, video, post, infografiche ed altri che incidono direttamente sull’interesse e sugli interessi dell’utente.
Veniamo ai vantaggi degli “account verificati”: protezione della propria identità aziendale, maggiore e migliore visibilità per gli utenti, canale preferenziale nei risultati di ricerca. No, non è affatto poco.
Per certificare una Social Page occorre seguire delle procedure specifiche e all’approvazione da parte del Social Network la Pagina verrà contrassegnata da un tick visibile agli utenti.
Vediamo i Social più comuni ed immediati.
Su Twitter il tick (segno di spunta) è blu, è a destra del nome ed appare anche nei risultati di ricerca.
Attenzione però perchè una volta certificato, l’account può anche perdere la certificazione se si modificano informazioni fondamentali come il nome utente o se si violano le condizioni d’uso di Twitter.
Facebook certifica le pagine verificate con un badge (segno di spunta) blu per celebrità e personaggi pubblici, brand e multinazionali, media, ecc. e grigio per le aziende. Per ottenere il badge Facebook occorre compilare un modulo di richiesta, allegando documenti ufficiali che certifichi l’identità, la registrazione del marchio, la esistenza effettiva dell’Azienda. Queste informazioni devono coincidere con quelle contenute nella Pagina.
Pinterest consente la certificazione del website aziendale con un simbolo rosso a destra dell’URL del sito: in questo modo la relazione tra l’account Pinterest e il sito ufficiale è verificata. Basta inserire un file html di convalida o un meta tag all’interno del sito.
Su Instagram, verificata la Pagina in Facebook, si può avviare un account aziendale.

Gianfrancesco Nigri | Digital Projects Specialist

About the Author Gianfrancesco Nigri

Digital Projects Specialist